Programma della disciplina: Anatomia artistica – Primo e secondo anno


Disciplina: Anatomia artistica – Primo e secondo anno
Docente: Fernanda, Tartaglino
E-mail: fernanda.tartaglino@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: pittura
Area disciplinare:

Anatomia Artistica

Settore scientifico disciplinare:

ABAV 01

Descrizione corso:

Il corso si propone di guidare l’allievo alla conoscenza della figura umana, analizzandone le componenti osteologiche, articolari e miologiche.
Ad anni alterni il programma affronterà i seguenti percorsi: A/B

A. Il programma comprende lo studio delle strutture articolari, osteologiche e miologiche del corpo umano in relazione a situazioni statiche e dinamiche.
I contenuti verranno trattati con criterio topografico, analizzando l’arto superiore, il tronco e l’arto inferiore. Le modificazioni morfologiche visibili nel modellato esterno saranno analizzate attraverso tavole grafiche con deduzioni anatomiche di alcuni atteggiamenti dinamici.

B. Il percorso di indagine sarà rivolto allo studio dell’estremo cefalico
attraverso un’analisi teorico-grafica.
Il sistema cranio-vertebrale chiarirà le meccaniche articolari tra i singoli elementi anche attraverso lo studio miologico dello stesso.
Le espressioni mimiche verranno affrontate con deduzioni anatomiche sia osteologiche che miologiche.
Ulteriore approfondimento sarà rivolto agli organi di senso.

L’obbiettivo di questi due anni di studio è dare ai discenti un metodo di analisi per poter approfondire anche con indagini personali, la conoscenza dell’Anatomia umana.
Nell’ambito delle ore settimanali di lezione è prevista la trattazione di argomenti a carattere teorico, supportati da una parte grafica laboratoriale.
L’allievo, per poter accedere alla sessione d’esame, deve raggiungere 8 c.f.a con frequenza continuativa.

Anno accademico 2019 – 2020

Parte Teorica

• Generalità sulle ossa e sui muscoli: classificazione, descrizione e funzione
• Generalità sulle articolazioni (art. temporo-mandibolare e art. del tratto cervicale)
• Tratto cervicale del rachide e sue articolazioni
• Neurocranio e Splancnocranio
• Muscoli del neurocranio e muscoli masticatori
• Muscoli mimici
• Muscoli del collo
• Espressioni mimiche e moduli comportamentali
• Forme esterne del collo
• Apparato visivo e problemi della visione
• Apparato uditivo
• Cartilagini nasali; denti
• Tessuto cutaneo e suoi annessi

Parte Grafica

• Disegni dal vero con il materiale a disposizione del corso e ritratti
• Realizzazione di almeno 15 tavole considerando:
– Studio del cranio in visione frontale, laterale e tre quarti – N 3 tavole
-Studio del cranio in visione frontale con analisi grafica dei muscoli mimici N 1 tavola
– Studio del cranio in visione laterale con analisi dei muscoli masticatori ed epicranico N 1 tavola
– Studio osteologico del collo in visione anteriore e muscoli del collo N 1 tavola
– Studio osteologico del collo in visione posteriore e relativi muscoli del collo N 1 tavola
– espressioni mimiche.
– proiezioni dinamiche di testa e collo.

A)1 Autoritratto visione frontale senza espressione mimica su foglio bianco
B)1 autoritratto visione frontale con espressione mimica su foglio bianco.
Le tavole dovranno essere corredate da deduzioni osteologiche e miologiche

Bibliografia:

Felicia Farina “Anatomia dell’apparato locomotore” EDISES
A. Bairati “Trattato di Anatomia Umana” vol IV ed. Minerva Medica
Lolli – Zocchetta – Peretti “Struttura Uomo” ed. Neri Pozza
Sobotta “Atlante di Anatomia Umana” vol I e II ed. Uses Tavole anatomiche
C. Cattaneo “Ossa, muscoli, articolazioni” ed. Monduzzi
Luciano Tittarelli “ Lezioni di Anatomia Artistica” Leggere e disegnare il corpo umano. Ed Hoepli
Autori vari “Apparato Locomotore-Anatomia Funzionale” ed. Minerva Medica

Orari

Primo semestre

Mercoledì: 08:30 - 13:30

Giovedì: 14:30 - 17:30

Orario di ricevimento:

Secondo semestre
mercoledi pomeriggio 14,30 – 16,30

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

– test teorico scritto
– esonero teorico orale

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

– controllo cartellina
per evidenziare eventuali errori grafici nella descrizione osteologica e miologica.

Altre informazioni:

Prima dell’esame lo studente deve superare l’esonero teorico e grafico per ottenere gli 8 CFA previsti per la materia.

Torna ai programmi