Programma della disciplina: Anatomia artistica – Terzo anno


Disciplina: Anatomia artistica – Terzo anno
Docente: Anna Lea, Santarcangeli
E-mail: annalea.santarcangeli@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: Array
Area disciplinare:

ABAV01

Settore scientifico disciplinare:

ANATOMIA ARTISTICA

Descrizione corso:

Lo studio dell’Anatomia Artistica si focalizza sulla struttura e sull’evoluzione delle diverse forme viventi, evidenziandone le caratteristiche.
L’anatomia comparata sarà l’argomento approfondito a carattere seminariale;
verranno proposti agli studenti alcuni percorsi d’indagine in qualità di temi grafici.

Allo studio dell’Anatomia Umana si affianca un’indagine comparativa svolta su alcuni animali domestici.
Usufruendo del materiale osteologico a disposizione dei Corsi, gli allievi potranno eseguire tavole (in riferimento alla porzione cefalica) di studio e comparazione fra animali appartenenti a ordini diversi.
Ed ancora la comparazione potrà riferirsi alle diverse specializzazioni degli apparati (es. estremità degli arti, denti, apparati corneali etc.)

L’allievo, alle ore di laboratorio, affiancherà una personale ricerca grafico-teorica.

Si richiedono:

a) Tavole di comparazione (osteologiche o miologiche) per evidenziare similitudini e differenze fra gli apparati presi in esame (almeno 15 tavole) e breve ricerca scritta.

b) L’analisi delle precedenti strutture suggerirà l’elaborazione personale di un’opera artistica.
Durante l’A.A. sono previste:
2 verifiche grafiche teoriche

Bibliografia:

A. Barone “Anatomia comparata dei mammiferi domestici” vol I e II Edagricole
Anatomy Drawing School “ Human-Animal comparative anatomy” Andras Szunyoghi
E. Padoa “Manuale di anatomia comparata dei vertebrati” ed. Feltrinelli

Orari

Primo semestre

Mercoledì: 14:00 - 18:00

Giovedì: 09:30 - 13:30

Orario di ricevimento:

Mercoledì 14,00 -15,00

Previsti esoneri: No
Previste revisioni: No
Altre informazioni:

Gli studenti, per accedere all’ esame devono acquisire 8 c.f.a (crediti formativi) che corrispondono a 100 ore di lezione con frequenza continuativa.
Gli studenti devono concordare con il docente un progetto personale.
Durante il corso sono previste due verifiche sul lavoro svolto.

Torna ai programmi