Programma della disciplina: Metodologia progettuale della comunicazione visiva


Disciplina: Metodologia progettuale della comunicazione visiva
Docente: Chiara, D'Aleo
E-mail: chiara.daleo@albertina.academy
Livello: biennio
Piani di studio di riferimento: ntapaicomunicazione
Area disciplinare:

Metodologia progettuale della comunicazione visiva

Settore scientifico disciplinare:

ABTEC37

Descrizione corso:

Premessa:
Comunicazione visiva e brand design necessitano di attitudini e skills che devono essere formate coniugando specificità e competenze estetiche a buone pratiche operative capaci di incontrare le richieste delle più diverse committenze.

Finalità didattiche e metodologie del corso:
Il corso illustra gli strumenti necessari a creare un’efficace comunicazione visiva e come valorizzare i propri prodotti mediante un’unità identitaria di comunicazione che va dai biglietti da visita, ai siti web, dalle campagne pubblicitarie alla comunicazione su social media, curando ogni fase del progetto, sia in digitale che in formato cartaceo.
Si intende pertanto fornire agli studenti le capacità necessarie per gestire la comunicazione visiva, offrendo loro strumenti tecnici e teorici atti a conseguire una professionalità spendibile nel mondo della progettualità grafica aziendale.
Il corso prevede di immaginare l’esistenza di un committente, privato o istituzionale (fondazioni culturali, media companies, società, etc.) che chieda a uno studio, o ad un team di lavoro, di implementare il processo di riconoscimento di un’azienda già esistente per determinarne un migliore posizionamento sul
mercato; oppure di curare da zero l’immagine coordinata di un nuovo soggetto editoriale digitale e cartaceo, progettando tutto quanto comporta la nascita di un nuovo brand o di un nuova media company.
Alcuni modelli verranno studiati e proposti dal docente, altri potranno essere proposti dagli studenti in totale autonomia e secondo i propri interessi personali.

Esame finale:
Al termine del corso lo studente dovrà presentare l’intero processo di elaborazione della sua creazione e i criteri che hanno guidato le sue scelte nel ciclo di lavorazione e progettazione dell’immagine.
È richiesta una partecipazione molto attiva dello studente, che dovrà esporre i suoi punti di vista ed essere “soggetto pensante”.
Potrà utilizzare gli strumenti d’indagine e di comunicazione a lui più consoni e l’esame finale terrà conto delle esercitazioni assegnate durante il corso racchiuse all’interno di un portfolio creativo.

Metodi didattici:
Lezioni frontali, esercitazioni in aula, revisioni, elaborazione progetti personali.

Bibliografia:

Bibliografia consigliata:

B. Munari, Artista e Designer, Laterza.
B. Munari, Fantasia, Laterza.
B. Munari, Design e comunicazione visiva. Contributo a una metodologia didattica, Laterza.
D. Baroni, M. Vitta, Storia del design grafico, Longanesi.
C. Fiell and P. Fiell, Graphic design now, Köln.
A. Bandinelli, G. Lussu e R. Iacobelli, Farsi un libro, Ed. Biblioteca del vascello / Stampa alternativa.
A. Frutiger, Segni e simboli, Ed. Stampa alternativa / Graffiti.
J. Connolly, Eighty Years of Book Cover Design, Faber and Faber.

Orari

Secondo semestre

Lunedì: 09:00 - 13:00

Orario di ricevimento:

Lunedì 9,00 – 13,00

Previsti esoneri: No
Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Durante le lezioni

Altre informazioni:
Torna ai programmi