Programma della disciplina: Metodologie e Tecniche del Contemporaneo [B] A.A. 2020-21


Disciplina: Metodologie e Tecniche del Contemporaneo [B] A.A. 2020-21
Docente: Roberto, Mastroianni
E-mail: roberto.mastroianni@albertina.academy
Livello: biennio
Piani di studio di riferimento: scultura
Area disciplinare:
Descrizione corso:

Orari del Corso
Le lezioni si svolgeranno il venerdì, da remoto, in orario 16.00-18.00 e in presenza con orari e modalità da concordare con gli studenti.
Codice Corso: h3wpwrv
Link Classroom: https://meet.google.com/lookup/cfu65knjp4

Obiettivi formativi
Il corso ha l’obiettivo di mostrare come l’arte abbia compreso se stessa come plurale, interdisciplinare e processuale nella contemporaneità, attraverso un percorso tra gli sviluppi delle ricerche e delle sperimentazioni artistiche italiane e internazionali novecentesche.
Obiettivo principale è far acquisire allo studente la conoscenza dei temi, delle metodologie e delle pratiche che caratterizzano i movimenti, le poetiche, gli stili e le ricerche artistiche, a partire dal presupposto è che, da almeno due secoli, non si possa identificare un’opera d’arte se non a partire da una riflessione critica sul suo statuto ontologico, socio-antropologico e filosofico. Particolare attenzione verrà posta sulla dimensione processuale, relazionale e partecipativa dell’arte contemporanea e del contemporaneo in generale. A partire da un inquadramento estetologico generale verranno affrontati come casi studio i temi dell’arte relazionale e partecipata e delle sue specifiche caratteristiche italiane, dell’arte irregolare, dell’Outsider Art, dell’arte pubblica, dell’Urban Art, del Graffiti-Writing, della Street Art e del muralismo contemporaneo.

Contenuti del corso
Il corso indagherà il rapporto che intercorre tra dimensione teorica, politica, poetica e le pratiche, le tecniche e i linguaggi del contemporaneo, concentrando lo sguardo su quelle espressioni che intrecciano differenti ambiti di ricerca, caratterizzandosi per forte interdisciplinarietà. Le tecniche, le metodologie e le tecnologie dell’arte contemporanea (performance, installazioni, mixed media…) saranno affrontate, in relazione alle ragioni e alle scelte operate dai singoli artisti e movimenti rispetto nel tessuto politico e culturale e ai temi sociali e politici del Novecento. Si affronteranno la pluralità delle dimensioni, pratiche e teoriche, presenti nelle tecniche artistiche contemporanee, evidenziando quanto metodi e procedure e contenuti siano il risultato di una processualità sempre aperta, capace di integrare al proprio interno diverse sensibilità, interessi e contesti culturali e sociali e tecnologie, materiali e tecniche.
Attraverso lʼanalisi delle esperienze, dei linguaggi e dei media che hanno accompagnato le sperimentazioni artistiche degli ultimi decenni si porrà in evidenza la trasformazione del ruolo dello spettatore e dell’artista, la concezione e la trattazione della temporalità dell’opera e della relativa dimensione estetica, percettiva e sensoriale. Particolare attenzione verrà data dall’arte “relazionale” e partecipativa contemporanea, alle più recenti pratiche di arte irregolare e arte pubblica, come il muralismo e la Street Art.
Il linguaggi del contemporaneo e il mutato statuto dell’arte impongono, inoltre, nel Novecento il potenziamento del ruolo della critica e della curatela, in funzione di commento alla ricerca e sperimentazione dell’artista.
Per questo motivo l’insegnamento prenderà le mosse da un classico filosofico e socio-antropologico novecentesco, Quadri d’epoca (A. Gehlen), al fine di offrire una prospettiva teorica utile alla comprensione di movimenti e linguaggi internazionali dell’arte contemporanea.

Bibliografia:

Marshal McLuhan, Capire i media. Gli strumenti del comunicare, Il Saggiatore Editore

Arnold Gehlen, Quadri d’Epoca. Sociologia ed Estetica della pittura moderna , Mimesis editore

Giorgio Agamben, Cos’è il contemporaneo? Nottetempo, Milano 2008.

Renato Barilli, Corso di Estetica, il Mulino
Edoardo Di Mauro, Un’Altra Storia. Arte Italiana dagli anni Ottanta agli anni Zero, EMB Edizioni Torino
Walter Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi
Nicolas Bourriaud, Il radicante. Per un’estetica della globalizzazione, Postmedia books
Nicolas Bourriaud, Estetica relazionale, Postmedia books
Nicolas Bourriaud, Postproduction, come l’arte riprogramma il mondo, Postmedia books
Guy Debord, La società dello spettacolo, Baldini
Jean Francois Lyotard, La condizione postmoderna, Feltrinelli
Francesco Poli, Arte Contemporanea, le ricerche internazionali dalla fine degli anni Cinquanta a oggi, Electa,
Mastroianni R, Panfili A, Taramino T, “Transizioni?. Percorsi fra arte contemporanea, arte irregolare, psichiatria e servizi sociali, Prinp-Editore

Roberto Mastroianni, Writing the city scrivere la città. Graffitismo, immaginario urbano e street art., Aracne Editore

Rosi D, Taramino T (a cura di), FuoriSerie , Prinp – Editoria d’Arte 2.0,

Caresio G, Corgnati M, Mastroianni R , Giorgio Griffa. Il paradosso del più nel meno, Gribaudo/Feltrinelli editore

Bianca Tosatti, Outsider in Italia. Arte irregolare nei luoghi della cura, Skira
Bianca Tosatti, Oltre la ragione. Le figure, i maestri, le storie dell’arte irregolare, Skira
Bianca Tosatti, Con il senno di poi. Nulla rimane fermo. Nulla rimane nostro, Prinp Editore

Alessandro Dal Lago- Serena Giordano, Mercanti d’aura, il Mulino
Alessandro Dal Lago- Serena Giordano, Graffiti. Arte e ordine pubblico, Il Mulino
Gillo Dorfles, Horror pleni, Castelvecchi Editore
Peter Sloterdijck, Il Mondo dentro il capitale, Meltemi
Peter Sloterdijck, L’imperativo estetico, Raffaello Cortina editore
Federico Vercellone, Dopo la morte dell’arte, Editore Il Mulino

Orari

Secondo semestre

Venerdì: 16:00 - 18:00

Orario di ricevimento:

Viste le disposizioni sanitarie previste per il contrasto al Covid19 il ricevimento sarà concordato, in presenza o da remoto,con gli studenti e le studentesse del corso.

Previsti esoneri: No
Previste revisioni: No
Altre informazioni:

Metodi didattici
Il corso si struttura in lezioni di approfondimento degli argomenti proposti e di spiegazione dei testi presi in esame. Le spiegazioni si avvarranno sempre della proiezione di immagini e video, inerenti opere d’arte, movimenti e contesti culturali, utili a esemplificare i concetti spiegati e sarà sollecitato un confronto sistematico con gli studenti. Compatibilmente con le disposizioni sanitarie in merito al contrasto al Covid 19, varranno realizzati incontri in presenza con gli studenti.

Modalità di valutazione
L’esame finale sarà orale e si svolgerà affrontando con lo studente una discussione intorno ad alcuni temi trattati durante le lezioni.
Ai fini dell’esame lo studente potrà selezionare quali testi approfondire dalla bibliografia di riferimento. Nell’attribuzione del voto si terrà conto delle conoscenze dello studente in relazione agli argomenti approfonditi.

Torna ai programmi [TheChamp-Sharing]