Programma della disciplina: Scenografia per il cinema [T] A.A. 2021-22


Disciplina: Scenografia per il cinema [T] A.A. 2021-22
Docente: Elisabetta Ajani, Carlo Michele Schirinzi,
E-mail: carlomichele.schirinzi@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: scenografia
Area disciplinare:

Dipartimento di progettazione e arti applicate

Settore scientifico disciplinare:

Dipartimento di progettazione e arti applicate

Descrizione corso:

Il corso è a carattere laboratoriale, pertanto la frequenza è obbligatoria.
La didattica sarà mista: in presenza e on-line.
Le consegne settimanali previste sono obbligatorie e prevedono l’acquisizione o perdita di 0,5 crediti cumulabili per l’accesso all’esame (6 crediti).
Il numero di accesso previsto è di 40 persone, secondo la legge per la sicurezza D.M. 18.12.1975.
Check-in register, il giorno della presentazione del corso.
E’ richiesta la conoscenza della lingua italiana.

PROGRAMMA

MARTEDÌ 26/10

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Presentazione del corso e registrazione
ore 11:00 on-line
link: https://join.skype.com/DYITwKkInumH

—–

MARTEDÌ 02/11

1° – 2° / Proff. Ajani – Schirinzi
La ricerca iconografica storica per il progetto scenografico / Il disegno iconografico ortogonale con misuratori, a mano libera.

3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Il disegno iconografico ortogonale con misuratori, a mano libera, tratto da un set cinematografico esistente.

—–

MERCOLEDì 03/11

3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Il disegno iconografico ortogonale con misuratori e colore scenografico (materiali, luci), a mano libera, tratto da un set cinematografico esistente.

—–

MARTEDì 09/11

1° – 2° / Prof. Ajani
La prospettiva intuitiva centrale e accidentale: disegni prospettici di interni ed esterni, a mano libera, con applicazione degli stilemi delle epoche storiche / Il disegno prospettico di un esterno: la quadratura scenica con griglia e misuratori.

3° / Prof. Schirinzi
Presentazione del progetto “Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare: 40 anni senza John Belushi” / Il mito Belushi.

—–

MERCOLEDì 10/11

3° / Prof. Schirinzi
Primo progetto Belushi: “National Lampoon’s Animal House” (John Landis – U.S.A. 1978) / Analisi degli ambienti e dei personaggi finalizzata alle indicazioni del regista (da rilevare dalla visione del film) / Studio e analisi dei rapporti spaziali del set partendo da un’immagine bidimensionale (frames del film) / Ricerca iconografica storica (epoca del film) per il progetto scenografico / Disegno iconografico di oggetti, arredi e parti del set: strutture e metodologie.

—–

MARTEDì 16/11

1° – 2° / Prof. Ajani
La sceneggiatura cinematografica e il suo spoglio per la progettazione scenografica / Presentazione del progetto per 1° anno e per il 2° anno / Il disegno prospettico di un interno: la quadratura scenica con griglia e misuratori.

3° / Prof. Schirinzi
Primo progetto Belushi: Animal House (Landis – U.S.A. 1978) / Studio e analisi dei rapporti spaziali del set partendo da un’immagine bidimensionale (frames del film) / Disegno con tacche misuratori / Disegno per la scenografia / Quadratura scenica prospettica e disegno prospettico per il set.

—–

MERCOLEDì 17/11

3° / Prof. Schirinzi
Primo progetto Belushi: Animal House (Landis – U.S.A. 1978) / Appunti per il concept: note per la progettazione del set / Locations originali del film / La ricerca delle locations mediante “Google Earth”.

—–

MARTEDì 23/11

1° – 2° – 3° / Prof. Ajani – Schirinzi
Il linguaggio cinematografico e la grammatica visiva e sonora del cinema (inquadrature, campi, piani, sequenze, montaggio, missaggio, macchine da presa e videocamere, supporti, movimenti della macchina da presa) / Formati di ripresa (4:3 – 16:9) / Visori con campo di ripresa orizzontale e verticale per i punti camera da applicare alla progettazione scenografica / Story-board di controllo scenografico.

—–

MERCOLEDì 24/11

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani-Schirinzi-Rovero
Workshop del disegno a mano libera dello storyboard cinematografico, in collaborazione con il prof. Pierpaolo Rovero (Arte del Fumetto)

—–

MARTEDì 30/11

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Il sopralluogo in location esterna e il rilievo finalizzato alla progettazione del set in location e in studio di posa / Metodologie del rilievo: fotografico, grafico, cromatico, con misurazione / Story-board delle inquadrature applicato alla restituzione del rilievo.

—–

MERCOLEDì 01/12

3° / Prof. Schirinzi – Ajani
Primo progetto Belushi: Animal House (Landis – U.S.A. 1978) / Suggestioni iconografiche (formali, materiche e cromatiche) per la progettazione degli ambienti / Restituzione grafo-cromatica del set (in pianta e alzato) direttamente dai frames di un film, con arredi, oggetti, palette cromatiche e dei materiali / Laboratorio del disegno e del colore iconografico e scenografico e metodologia progettuale: schizzi delle prime idee e studi del set in pianta e alzato (prospetti e sezioni), assonometrie.

—–

MARTEDì 14/12

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi – Amadio
Workshop del disegno TECNICO PER LA PROGETTAZIONE SCENOGRAFICA (scale metriche, pianta e sezioni in proiezione ortogonale all’interno dei Lumiq Studios di Torino, aspetti grafici del disegno tecnico), in collaborazione con la prof. Elena Amadio (Scenotecnica).

—–

MERCOLEDì 15/12

3° / Prof. Schirinzi – Ajani
Primo progetto Belushi: Animal House (Landis – U.S.A. 1978) / Studio dell’inquadratura mediante l’applicazione dei visori nei punti camera stabiliti / Costruzione grafica a mano libera di lettering e di insegne / Laboratorio di tecniche grafiche e cromatiche analogiche per il disegno iconografico e scenografico / Concept scenografico: metodologie progettuali e tecniche per la costruzione del disegno e tecniche cromatiche / Moodboard / Laboratorio: Schizzi e studi.

—–

MARTEDì 21/12

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Studio di posa / Telai e le strutture del set / Tappi scenografici per set in locations esterne / Costruzione grafica a mano libera di lettering e di insegne.

—–

MERCOLEDì 22/12

3° / Prof. Schirinzi
Consegna del primo progetto Belushi: Animal House (Landis – U.S.A. 1978) / Presentazione del secondo progetto Belushi: THE BLUES BROTHERS (Landis – U.S.A. 1980) / Analisi dei personaggi e degli ambienti finalizzata alle indicazioni del regista (da rilevare dalla visione del film, gli ambienti direttamente dai frames del film) / Studio e analisi dei rapporti spaziali da un’immagine bidimensionale / Ricerca iconografica storica per il progetto scenografico / Strutture del disegno iconografico / Strutture e metodologie per il disegno scenografico.

—–

MARTEDÌ 11/01

1° – 2° / Proff. Ajani – Schirinzi
EXTEMPORE: il disegno e il colore nella progettazione scenografica.

3° / Proff. Ajani
Tecniche cromatiche digitali per il concept scenografico applicate al secondo progetto Belushi.

—–

MERCOLEDÌ 12/01

3° / Prof. Schirinzi
Secondo progetto Belushi: THE BLUES BROTHERS (Landis – U.S.A. 1980) / Annotazioni e punti cardine per la progettazione del set tratti dalla poetica del regista, dalle note di produzione, dalle note tecniche della progettazione e costruzione del set originale / Analisi dei personaggi e degli ambienti finalizzata alle indicazioni del regista (da rilevare dalla visione del film, gli ambienti direttamente dai frames del film) / Studio e analisi dei rapporti spaziali da un’immagine bidimensionale / Ricerca iconografica storica per il progetto scenografico / Metodologie progettuali.

—–

MARTEDÌ 18/01

1° – 2° / Prof. Ajani
Il disegno e il colore nella progettazione scenografica / Restituzione fedele (grafica e cromatica) dei materiali, delle textures, della volumetria di oggetti, arredi e materiali.

3° / Prof. Schirinzi – Ajani
Secondo progetto Belushi: THE BLUES BROTHERS (Landis – U.S.A. 1980) / Ricerca iconografica di suggestioni (ambientali, materiche, cromatiche) / Primi studi e idee in pianta, alzato / Tecniche grafiche e pittoriche per il bozzetto definitivo / Importanza delle textures grafiche e cromatiche dei materiali / Luce, fotografia e atmosfere cinematografiche.

—–

MERCOLEDÌ 19/01

3° / Prof. Schirinzi
Secondo progetto Belushi: THE BLUES BROTHERS (Landis – U.S.A. 1980) / Modellino di studio per la progettazione del set / Tipologie di set / La macchina da presa nella progettazione scenografica / Ripresa in ambienti stretti / Progettazione in studio di posa e in location esterna: piante, sezioni, prospetti quotati con strutture dei telai / Prospetti a nastro colorati e quotati e telai degli elementi del set / Campioni materiali / Story-board di controllo scenografico.

—–

MARTEDÌ 25/01

1° – 2° / Prof. Ajani – Schirinzi
Campionatura materiali / Ditte e noleggio e acquisto oggetti e arredi per il set / Gestione preventivi / Realizzazione di un elemento del set.

3° / Prof. Schirinzi
Bozzetto finale: iter definitivo delle tecniche grafiche e cromatiche per la realizzazione, con prove luci e atmosfere fotografiche richieste dal regista / Oggetti e arredi del set: schede tecniche complete (materiali, dimensioni, costi, fornitori) / Esecutivi completi / Sfondi ‘fuori’ dal set: matte painting e green screen per chroma key.

—–

MERCOLEDÌ 26/01

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi – Voghera
Workshop DI REALIZZAZIONE SCENOGRAFICA IN LABORATORIO: DAL PROGETTO ALLA COSTRUZIONE, in collaborazione con il prof. Massimo Voghera (Scenografia per il Teatro)

—–

MARTEDÌ 01/02

1° – 2° – 3° / Prof. Ajani
Matte painting e Chroma key / Progetto esecutivo completo di un set scenografico in studio di posa e in location esterna.

3° / Prof. Schirinzi
Revisione secondo progetto Belushi: THE BLUES BROTHERS (Landis – U.S.A. 1980).

—–

MERCOLEDÌ 02/02

1° – 2° – 3° / Proff. Ajani – Schirinzi
Revisione finale dei progetti.

Bibliografia:

– Rodolfo Tritapepe, Linguaggio e tecnica cinematografica, Ed. Paoline, Roma 1978.
– Ugo Saccardi, Applicazioni della geometria descrittiva, LEF, Firenze 1989.
– Gerald Millerson, Manuale di scenografia e scenotecnica per il cinema, Gremese, Roma 1993.
– Arcangelo Mazzoleni, Il movimento della macchina da presa, Audino, Roma 2004.
– Matt Hanson, Il futuro imperfetto, Atlante, 2005.
-Joseph V. Mascelli, L’abc della ripresa cinematografica, Audino, Roma 2008.
– Andrea Balzola, Riccardo Pesce, Storyboard. Arte e tecnica tra lo script e il set, Audino, Roma 2009.
– Renato Lori, Il lavoro dello scenografo. Cinema, teatro, televisione, Gremese, Roma 2011.
– Terry Ackland-Snow, Wendy Laybourn, The Art of Illusion. Production Design for Film and Television, The Crowood Press, Wiltshire 2017.
– The Scenographer (rivista).
– Scenografia & Costume (rivista).

Ulteriori dispense e documenti saranno forniti durante le lezioni

Orari

Primo semestre

Martedì: 11:00 - 14:00, 14:00 - 19:00

Mercoledì: 11:00 - 14:00, 14:00 - 19:00

Orario di ricevimento:

martedi: ore 16:00 – aula c28 e on-line

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Gli esoneri consistono nelle consegne settimanali e nei test (prove extemporee), le cui date sono rintracciabili nel programma sopra indicato.

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Le date delle revisioni sono rintracciabili nel programma sopra indicato.

Altre informazioni:

Equipaggiamento obbligatorio:

1° e 2° anno
1 blocco schizzi rilegato a spirale acquerellabile, formato A3 (42,0×29,7cm)
Non saranno accettati fogli staccati

3° anno
1 blocco schizzi rilegato a spirale acquerellabile, formato A4 (29,7x21cm)
Non saranno accettati fogli staccati

1° 2° 3° anno
Materiale grafico e pittorico vario (acquerelli, pennarelli, tempere, acrilici, pennelli, matite b/n 2B 4B e colore, ecc)
Metro a nastro di 5m
Rotella metrica di 20m
Fotocamera digitale
Hard disk esterno
Digital tablet (per chi utilizza PC personale)

La Cattedra di Scenografia per il Cinema e la Televisione dei Proff. Elisabetta Ajani e Carlo Michele Schirinzi è in relazione di partnership con vari enti sul territorio, con i quali promuove stages e collabora per la formazione di giovani professionisti di alta cultura e per la promozione e conservazione del patrimonio della professionalità artistica italiana. Partecipa a mostre, festival e annovera premi nazionali e internazionali.

Cultural partners:

Film Commission Torino Piemonte
Teatro Stabile di Torino
Teatro Regio di Torino
RAI Radio Televisione Italiana – Torino
Fondazione TPE Teatro Piemonte Europa
Viewconference
TOPIX Torino Piemonte Internet Exchange
Contemporary Art Torino Piemonte
Città di Torino
Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani
Share Festival
Piattaforma Festival
Festival delle Colline
Festival Piemonte Movie
Festival di Danza Piattaforma
Festival Cinema Piemonte Movie
Facoltà di Belle Arti – Universidad Complutense de Madrid
Facoltà di Belle Arti – Università Marmara di Istambul
Facoltà di Giurisprudenza – Torino / Corso per il Diritto d’Autore
Fondazione Merz
Castello di Rivoli
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Unoteatro / Stilema
Biennale di Instambul
Quadriennale di Praga
Scuola Holden
Fondazione INDA – Teatro Greco di Siracusa

Torna ai programmi [TheChamp-Sharing]