Programma della disciplina: Storia delle arti applicate


Disciplina: Storia delle arti applicate
Docente: Gabriele, Romeo
E-mail: gabriele.romeo@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: pitturasculturadecorazionegraficascenografiantapaicomunicazionedidattica
Area disciplinare:

Discipline storiche, filosofiche, psicologiche, pedagogiche, sociologiche e antropologiche

Settore scientifico disciplinare:

Storia delle arti applicate

Descrizione corso:

TRIENNIO:
Il corso si propone di indirizzare e fornire allo studente le basi per conoscere, analizzare ed individuare quei prodotti artistici che si sono sviluppati durante i diversi periodi storici dell’arte applicata: dal mosaico con il suo impiego di Maestranze Ravennate e Bizantine, dalle suppellettili in avorio, corallo, ed altri materiali pregiati e di oreficeria, collezionati dai mecenati di allora, e custodite in quelle scenografiche Wunderkammer di impianto rinascimentale, alla lavorazione tecnica dell’arazzo d’importazione Fiamminga.
Dalla produzione del vetro di Murano nelle faticosissime ed ardenti fornaci, fino a giungere al processo di industrializzazione con il movimento anglosassone Arts and Crafts di William Morris (1834-1896).
A ridosso dell’Art Nouveau, in tutte le sue declinazioni, saranno inoltre i cristalli di Émile Gallé (1846-1904) e le lavorazioni di René Jules Lalique (1860-1945) a fornire alla società europea una nuova cifra stilistica per arredarne ambienti e spazi espositivi. Scriveva Edmond de Goncourt (1822-1896): «Voglio che ai miei disegni, alle mie incisioni, ai miei oggetti, ai miei libri, insomma ad ognuna delle cose che hanno reso felice la mia vita, sia risparmiata la gelida tomba di un museo e lo sguardo vacuo di un passante indifferente, voglio invece che vengano sparpagliate dal martello di un banditore».

Bibliografia:

– G. Romeo, #HASHTAGART, dallo stile alla neutralizzazione. Appunti per una fenomenologia applicata alle arti visive, Skira, Milano, 2018.
Un libro a scelta tra i seguenti testi:
– V. Terraroli, Dizionario delle arti decorative moderne (1851-1942), Skira, Milano, 2001.
– E. De Goncourt, La casa di un artista, Sellerio, Palermo, 2005.

Dispense estratte da:
– Ernst Kitzinger, I mosaici di Monreale, S.F. Flaccovio, Palermo, 1960.
– P. Todd, William Morris: and the Arts & Crafts Home, Thames & Hudson, London, 2012.
– G. Romeo, L’arazzo contemporaneo: dalle arti applicate al visual design in DA KANDINSKY A BOTERO, TUTTI IN UN FILO, Cincotti-Avanzo (a cura di), L’Arazzeria Scassa, Skira, Milano, 2018.
I quaderni dell’antiquariato, collana di arti decorative diretta da Alvar Gonzáles-Palacios, Fabbri, Milano, 1981.
– Altro materiale didattico verrà selezionato e consegnato durante le lezioni.

Esame:
Scritto e orale

Orari
Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Gli esoneri sono previsti, previa tempestiva comunicazione al docente al momento dell’iscrizione al corso, qualora lo studente comprovi (per mezzo di certificazioni e documenti) l’impossibilità a seguire il corso per ragioni di salute e/o per motivi lavorativi. Tale documentazione dovrà pervenire alla Segreteria Didattica e per conoscenza al docente.

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

L’ultima settimana delle lezioni

Altre informazioni:

Per iscriversi al corso contattare direttamente il docente al seguente indirizzo di posta elettronica:
gabriele.romeo@albertina.academy

Torna ai programmi