Programma della disciplina: Teatro della Festa [T] A.A. 2020-21


Disciplina: Teatro della Festa [T] A.A. 2020-21
Docente: Elena, Perosino
E-mail: elena.perosino@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: scenografia
Area disciplinare:

Scenografia

Settore scientifico disciplinare:

scenografia

Descrizione corso:

Il “Teatro della festa” rappresenta i luoghi in cui, nei secoli, l’umanità si è riunita per celebrare, festeggiare, recitare, commerciare, gareggiare e, soprattutto, socializzare.
Il corso ha l’obiettivo di studiare ed approfondire il teatro e le manifestazioni all’aperto del periodo storico compreso tra il periodo medioevale, durante il quale queste venivano svolte in strade e piazze pubbliche con mercati, spettacoli teatrali, processioni e sfilate; ed il periodo barocco in cui le attività si svolgevano nei cortili dei palazzi storici o nei giardini dei castelli, con spettacoli di luci, suoni, fontane e travestimenti.
Ancora oggi continua la ricerca di nuovi luoghi dove organizzare gli eventi, nel rispetto delle nuove norme di sicurezza e della crescente aspettativa del pubblico.
Il corso, teorico e pratico, si svilupperà come descritto in seguito, per un totale di 8 crediti.
Organizzazione:
Il corso prevede lezioni teoriche e pratiche così suddivise:
– Sono previste due ore di lezione teorica online alla settimana
– L’insegnante fornirà agli allievi alcuni riferimenti didattici (slide, estratti di libri di teso, ..) relativi alla lezione teorica svolta.
– Una mattina alla settimana l’insegnate riceverà gli allievi che ne faranno richiesta, per eventuali approfondimenti (via skype e su appuntamento).
Programma delle lezioni teoriche:
Le lezioni analizzeranno le tappe storiche dello spazio scenico, concentrandosi sullo sviluppo degli spettacoli all’aperto a partire dal periodo medioevale,, durante la commedia dell’arte, il teatro elisabettiano e il rinascimento in Europa, fino ad arrivare alle feste nei castelli del periodo barocco.
In seguito sarà esaminato il periodo attuale: gli spazi pubblici e privati,
come possono essere utilizzati e rinnovati con spettacoli e manifestazioni. seguendo le nuove normative.
Programma delle lezioni pratiche:
Gli studenti dovranno organizzare un’evento avendo a disposizione tre spazi (location) e tre diversi tipi di eventi:
Gli spazi a disposizione sono:
A) giardino o corte di un castello
B) un cortile o un chiostro
C) una piazza o strada pubblica
D) Uno spazio privato
Gli eventi da organizzare sono:
A) un concerto di musica classica o pop
B) uno spettacolo/rappresentazione di mimi, burattini o marionette ispirata ai Tarocchi, o uno spettacolo teatrale
Scelto il luogo e l’evento, gli studenti dovranno fornire il seguente materiale:
– descrizione sintetica dello spettacolo/evento (tipo di manifestazione e target) e capacità attrattiva (numero di potenziali partecipanti e capacità di accoglienza della location)
– disegno con piantina del luogo rappresentando l’organizzazione degli spazi ed evidenziando: percorso degli spettatori, localizzazione degli eventuali punti di ristoro, dei palchi e degli spazi tecnici (regia, camerini, …)
– disegno con posizionamento dei dispositivi/servizi tecnici: posizionamento transenne, servizi igienici, localizzazione delle attrezzature tecniche di sicurezza tipo estintori e localizzazione punti di primo soccorso (premesso che questo compito spetta agli esperti di sicurezza è bene considerare che i dispositivi e i servizi tecnici di prevenzione sono fondamentali).
– disegno della locandina promozionale dell’evento
L’organizzazione degli spazi dovrà essere realizzata cercando di ottimizzare la visibilità, l’acustica e la sicurezza dei visitatori.

Bibliografia:

Bibliografia di massima:
A.Nicoll, Lo spazio scenico, Storia dell’arte teatrale, Bulzoni, 1971 (1966)
L. Zorzi, Il teatro e la città: saggi sulla scena italiana. Einaudi 1977
Silvio D’Amico, Storia del teatro drammatico, I e II vol. Bulzoni 1982
c. Arnaldi Di Balme e F. Varallo, Feste Barocche.Cerimonie e spettacoli alla corte dei Savoia tra cinque e settecento. Catalogo della mostra 2009
G.Amaro, Manifestazioni pubbliche nei luoghi aperti, Progettazione e gestione della sicurezza da un anno della circolare Gabriellin. 555/2017, EPC 2018
F. Taccani Sulla forma della platea e del proscenio di un teatro piu proprio alla propagazione del suono e sulla materia atta a rinforzarlo ed a sostenerlo. Book on Demand 2014
R.Pignarre Storia del teatro G. Giappelli 1977
l.Tamburini I teatri di Torino, Gribaudo 1997

Orari

Primo semestre

Venerdì: 13:00 - 15:00

Secondo semestre

Venerdì: 13:00 - 15:00

Orario di ricevimento:

Sabato mattina su Meet, dalle 10 alle 13 previo appuntamento via e-mail entro il giorno precedente

Previsti esoneri: No
Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

I lavori verranno revisionati via Meet il sabato mattina.

Altre informazioni:

Le lezioni teoriche del venerdì si terranno online. Agli iscritti verrà dato accesso tramite e-mail.

Torna ai programmi [TheChamp-Sharing]