Programma della disciplina: Teoria e metodo dei mass media 2


Disciplina: Teoria e metodo dei mass media 2
Docente: Andrea, Balzola
E-mail: andrea.balzola@albertina.academy
Livello: triennio
Piani di studio di riferimento: comunicazionedidattica
Area disciplinare:
Descrizione corso:

EST-ETICHE E MEDIA: Menzogna/Libertà (Fake/Freedom)
Nell’ultimo decennio la diffusione globale dei Social Media ha cambiato gli strumenti, le modalità e le abitudini comunicative degli utenti dei dispositivi tecnologici. Chi produce, elabora, pubblica informazioni scritte, grafiche, fotografiche e audiovisive non sono più soltanto i professionisti, come accadeva nei Mass Media tradizionali (giornali, radio, cinema, televisione), ma chiunque abbia accesso alla Rete.Oggi i confini fra informazioni autentiche, fake news, pubblicità commerciale e propaganda ideologica o religiosa, sono molto labili e confusi. Esiste una profonda differenza tra il Web che è un sistema di comunicazione orizzontale e decentrato e i Social Media, che sono invece verticistici e centralizzati. I Social Network affiancano e spesso superano i Mass Media come strumenti di orientamento dell’opinione pubblica, per la loro maggiore capacità di coinvolgimento del pubblico e personalizzazione, reale o presunta, dei messaggi. L’uso manipolatorio o indiscriminato dei Social Media (che può causare dipendenze patologiche ora analizzate e curate con apposite terapie), dovrebbe essere compensato da una maggiore consapevolezza delle loro caratteristiche comunicative ed espressive. Per non essere consumatori passivi e semplici riproduttori di forme e contenuti mediatici, è necessario sviluppare una conoscenza e una consapevolezza delle tecniche e dei linguaggi digitali, come suggeriscono le recenti correnti di pensiero della “psicologia cognitiva”, delle neuroscienze, dal “pensiero divergente”, dell’”ecologia della mente” e delle correnti artistiche e filosofiche del “post-umano”. In risposta alle gravi emergenze sociali e ambientali che generano drammatiche crisi a livello globale, con rischi ormai molto concreti di irreversibilità, l’Onu ha approvato un programma di azione (l’Agenda per il 2030) per favorire un futuro sostenibile. Il ruolo della Media Art in questa prospettiva è centrale, come veicolo di sensibilizzazione e orientamento della coscienza collettiva.

Bibliografia:

Studio approfondito dispense digitali fornite dal docente mediante mailing list, e di 2 testi.

TESTO 1:
Andrea Balzola e Paolo Rosa, L’arte fuori di sé, Feltrinelli Universale Economica, 2019 (2°edizione)

TESTO 2, a scelta tra:
Joan Fontcuberta, La furia delle immagini, Einaudi, 2018
Frederic Gros, Disobbedire, Einaudi 2018
Leonardo Caffo, Fragile umanità.Il postumano contemporaneo, Einaudi 2017
Byung-Chul Han, Nello sciame. Visioni del digitale, Nottetempo, 2016

NOTA: le lezioni saranno divise in turni e gruppi di allievi in base alla scelta del secondo libro, di approfondimento monografico, che deve essere comunicato (e procurato) all’inizio del corso

Orari

Primo semestre

Martedì: 10:00 - 13:00

Mercoledì: 10:00 - 13:00

Secondo semestre

Mercoledì: 14:30 - 17:30

Orario di ricevimento:

martedì e mercoledì 13-13.30 con prenotazione

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Il programma del corso prevede una parte teorica suddivisa in 4/5 seminari per gruppi di allievi, di approfondimento dei testi in bibliografia e 1 esercitazione audiovisiva e 1 verifica scritta finale:
1) L’evoluzione dei Media, dai Mass Media ai Social Media, in relazione alle pratiche artistiche e alle teorie estetiche, attraverso l’analisi in forma seminariale di alcuni casi emblematici (Temi: Menzogna/Libertà, emergenze ambientali e sociali contemporanee);
2) ESERCITAZIONE AUDIOVISIVA O FOTOGRAFICA (video/foto-haiku) sui temi del corso(consegna inizio febbraio 2021;
3) VERIFICA TEORICA SCRITTA OBBLIGATORIA A FINE CORSO, in forma di relazione sui libri indicati in bibliografia e sulle dispense digitali delle lezioni, a cura del docente. Consegna ultima settimana di lezione del primo semestre (inizio febbraio 2021).

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Il programma del corso prevede una parte teorica suddivisa in 4/5 seminari per gruppi di allievi, di approfondimento dei testi in bibliografia e 1 esercitazione audiovisiva e 1 verifica scritta finale:
1) L’evoluzione dei Media, dai Mass Media ai Social Media, in relazione alle pratiche artistiche e alle teorie estetiche, attraverso l’analisi in forma seminariale di alcuni casi emblematici (Temi: Menzogna/Libertà, emergenze ambientali e sociali contemporanee);
2) ESERCITAZIONE AUDIOVISIVA O FOTOGRAFICA (video/foto-haiku) sui temi del corso(consegna inizio febbraio 2021;
3) VERIFICA TEORICA SCRITTA OBBLIGATORIA A FINE CORSO, in forma di relazione sui libri indicati in bibliografia e sulle dispense digitali delle lezioni, a cura del docente. Consegna ultima settimana di lezione del primo semestre (inizio febbraio 2021).

Altre informazioni:

Avvisi IMPORTANTI:
Per gli stranieri è necessaria una buona conoscenza della lingua italiana con verifica preliminare (martedì 3 novembre ore 12).
Gli studenti lavoratori (o con certificazioni mediche) che hanno problemi di frequenza devono concordare un programma personalizzato con il docente a inizio corso ma devono fare esercitazione audiovisiva e prova scritta finale.
Docente: Bàlzola Andrea
email di riferimento (mailing list): Free Art Academy balzolandrea@gmail.com

Torna ai programmi [TheChamp-Sharing]