Programma della disciplina: Teoria e metodo dei mass media [B] A.A. 2021/22


Disciplina: Teoria e metodo dei mass media [B] A.A. 2021/22
Docente: Andrea, Balzola
E-mail: andrea.balzola@albertina.academy
Livello: biennio
Piani di studio di riferimento: decorazionentacomunicazionedidattica
Area disciplinare:

ABPC65

Descrizione corso:

MEDIA TRA ETICA, FORMAZIONE E CREATIVITA’: SVILUPPARE AUTONOMIA E SPIRITO CRITICO
Il corso è teorico, semestrale, 6 crediti formativi
(il corso si svolge in remoto tramite la piattaforma istituzionale Google Meet – Classroom fino a dicembre 2021)

Nell’ultimo decennio la diffusione globale dei Social Media si è sovrapposta ai mass media tradizionali (televisione, cinema, radio, fotografia, stampa) e ha cambiato gli strumenti, le modalità e le abitudini comunicative degli utenti dei dispositivi tecnologici. Molti studiosi dei media e dell’educazione hanno messo in rilievo come per le nuove generazioni dei “nativi digitali” oggi sia quantitativamente e qualitativamente più attiva l’influenza dei media che non quella della scuola. La pandemia ha fatto emergere il ruolo importante della didattica on line ma ne ha anche evidenziato i limiti e le contraddizioni. Chi produce, elabora, pubblica informazioni scritte, grafiche, fotografiche e audiovisive non sono più soltanto i professionisti, come accadeva nei Mass Media tradizionali, ma chiunque abbia accesso alla Rete. Oggi i confini fra informazioni autentiche, fake news, pubblicità commerciale e propaganda ideologica o religiosa, sono molto labili e confusi. Esiste una profonda differenza tra il Web, che è un sistema di comunicazione orizzontale e decentrato, e i Social Media, che sono invece verticistici e centralizzati. I Social Network affiancano e spesso superano i Mass Media come strumenti di orientamento dell’opinione pubblica, per la loro maggiore capacità di coinvolgimento del pubblico e personalizzazione, reale o presunta, dei messaggi. L’uso o indiscriminato o manipolatorio dei Social Media (che può causare dipendenze patologiche o pericolose “onde emotive” di massa), dovrebbe essere compensato da una maggiore consapevolezza delle loro caratteristiche comunicative ed espressive. Per non essere consumatori passivi e semplici riproduttori di forme e contenuti mediatici, è necessario sviluppare una conoscenza e una consapevolezza delle tecniche e dei linguaggi digitali, come suggeriscono le recenti correnti di pensiero della “psicologia cognitiva”, delle neuroscienze, dal “pensiero divergente”, dell’”ecologia della mente” e delle correnti artistiche e filosofiche del “post-umano”. In questo contesto la creatività e l’arte che operano con i media e i dispositivi digitali possono svolgere un ruolo molto significativo ed efficace come veicoli di sensibilizzazione e orientamento della coscienza collettiva.

Bibliografia:

Studio approfondito dispense digitali fornite dal docente mediante mailing list, e dei 2 testi seguenti:
TESTO 1:
A.Balzola, EDU-ACTION. 70 tesi su come e perché cambiare i modelli educativi nell’era digitale, Meltemi editore, Milano 2021.
TESTO 2:
R-ESISTENZE. Rivista di culture etiche ed artistiche differenti, numero monografico sul tema: Menzogna/Libertà, Albertina Press, Torino 2021

NOTA: le lezioni saranno divise in turni e gruppi di allievi per favorire il dialogo e l’interazione tra docente e allievi e tra gli allievi

Orari

Primo semestre

Martedì: 10:30 - 13:30

Mercoledì: 10:30 - 13:30

Orario di ricevimento:

martedì e mercoledì 13.30 – 14 con prenotazione

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Il programma del corso prevede una parte teorica suddivisa in seminari per gruppi di allievi, di approfondimento dei testi in bibliografia e 1 esercitazione audiovisiva e 1 verifica scritta finale:
1) L’evoluzione dei Media, dai Mass Media ai Social Media, in relazione alle pratiche artistiche e alle teorie estetiche, attraverso l’analisi in forma seminariale di alcuni casi emblematici (Tema: Menzogna/Libertà);

2) ESERCITAZIONE AUDIOVISIVA O FOTOGRAFICA (video/foto-haiku) sui temi del corso (consegna inizio febbraio 2021;
3) VERIFICA TEORICA SCRITTA OBBLIGATORIA A FINE CORSO, in forma di relazione sui 2 libri indicati in bibliografia e sulle dispense digitali delle lezioni, a cura del docente. Consegna ultima settimana di lezione del primo semestre (inizio febbraio 2022).

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Il programma del corso prevede una parte teorica suddivisa in seminari per gruppi di allievi, di approfondimento dei testi in bibliografia e 1 esercitazione audiovisiva e 1 verifica scritta finale:
1) L’evoluzione dei Media, dai Mass Media ai Social Media, in relazione alle pratiche artistiche e alle teorie estetiche, attraverso l’analisi in forma seminariale di alcuni casi emblematici (Tema: Menzogna/Libertà);

2) ESERCITAZIONE AUDIOVISIVA O FOTOGRAFICA (video/foto-haiku) sui temi del corso (consegna inizio febbraio 2021;
3) VERIFICA TEORICA SCRITTA OBBLIGATORIA A FINE CORSO, in forma di relazione sui 2 libri indicati in bibliografia e sulle dispense digitali delle lezioni, a cura del docente. Consegna ultima settimana di lezione del primo semestre (inizio febbraio 2022).

Altre informazioni:

Avvisi IMPORTANTI:
Per gli stranieri è necessaria una buona conoscenza della lingua italiana con verifica preliminare in presenza (martedì 2 novembre ore 11).
Gli studenti lavoratori (o con certificazioni mediche) che hanno problemi di frequenza devono concordare un programma personalizzato con il docente a inizio corso ma devono fare esercitazione audiovisiva e prova scritta finale.
Docente: Bàlzola Andrea
email di riferimento (mailing list): Free Art Academy balzolandrea@gmail.com

Torna ai programmi [TheChamp-Sharing]