Programma della disciplina: Anatomia artistica 1 e 2 – Studenti cinesi


Disciplina: Anatomia artistica 1 e 2 – Studenti cinesi
Docente: Roberta, Merlino
E-mail: roberta.merlino@albertina.academy
Livello: Triennio
Area disciplinare: Arti visive
Settore scientifico disciplinare: ABAV01
Descrizione corso:

Programma Triennio I Livello I e II annualità Anatomia Artistica  (studenti di lingua cinese)

Lo studio dell’ Anatomia Artistica ha da sempre caratterizzato le Accademie di Belle Arti.

La contestualizzazione di tale disciplina si realizza mediante uno sviluppo didattico letto secondo un’ottica interdisciplinare, volto all’acquisizione di un metodo e di una visione analitica della “ forma “.

Il Corso a carattere teorico – laboratoriale  prevede per il I e II anno un programma che comprende lo studio delle strutture osteologiche, miologiche e articolari del corpo umano in relazione a situazioni statiche e dinamiche.

Ad anni alterni, nelle due annualità previste, si affronterà anche lo studio dell’estremo cefalico, degli organi di senso, del volto e della relativa mimica .

Il Corso si propone di guidare l’allievo nella comprensione dei rapporti proporzionali e morfologici della figura maschile e femminile.

Nell’ambito delle ore settimanali di lezione a  tali  argomenti di carattere teorico, si affianca il laboratorio di disegno “anatomico” dal vero con il materiale a disposizione degli allievi.

In quest’ottica lo studio dell’ apparato locomotore di viene il pretesto per un percorso che si caratterizza mediante l’ analisi delle funzioni che derivano da tali “forme”.

Nell’ambito delle ore settimanali di lezione a  tali  argomenti di carattere teorico, si affianca il laboratorio di disegno “anatomico” dal vero con il materiale a disposizione degli allievi.

L’allievo, per poter accedere alla sessione annuale d’esame, deve raggiungere 8 crediti formativi.

 

Parte Teorica:

 

  • Generalità sulle ossa e sui muscoli: classificazione, descrizione e funzione;

  • Generalità sulle articolazioni (anche in riferimento ai distretti corporei di studio);

  • Tendini e legamenti;

  • La spalla: ossa, articolazioni, legamenti, muscoli;

  • Gabbia toracica, articolazioni, legamenti e muscoli del torace;

  • Colonna vertebrale:struttura, articolazioni, legamenti e muscoli annessi;

                                           accrescimento e modificazioni;

  • Arto superiore:- scheletro e articolazioni del braccio, legamenti e muscoli del braccio;

                                  – scheletro e articolazioni dell’avambraccio, legamenti, muscoli annessi;

    –  scheletro ed articolazioni della mano, legamenti, muscoli della mano;

  • < >

    Muscoli della natica superficiali;

  • Muscoli dell’addome edel dorso;

  • Arto inferiore: – scheletro e articolazioni del coscia, legamenti e muscoli della coscia

    – scheletro e articolazioni della gamba, legamenti e muscoli annessi;

    – scheletro ed articolazioni del piede, legamenti e muscoli del piede;

  • Principali differenze morfologiche uomo/donna/bambino;

  • Situazioni statiche e dinamiche in riferimento ai distretti corporei;

 

Parte Grafica (da svolgersi durante le ore di laboratorio)

 

  1. Disegni dal vero con il materiale a disposizione del Corso

  2. Realizzazione di almeno 15 tavole corredate da deduzioni osteologiche e miologiche in riferimento aidiversi distretticorporei in situazionistatiche e dinamiche.

     

    Al fine di valutare e preparare l’allievo per la sessione d’esame durante l’anno sono previste prove di valutazione intermedia/esoneri quali:

     

  3. Verifica teorica a fine semestre su un argomento a scelta sia per la parte osteologica che miologica tra le regioni corporee trattate ( ad esempio: spalla e arto superiore; oppure tronco e dorso; oppure bacino e arto inferiore)

  4. Verifica dei lavori eseguiti in laboratorio (disegni dal vero dello scheletro e parte miologica)

    N.B. Per la verifica teorica è necessario studiare l’anatomia dell’apparato locomotore su un libro di testo.

    Non si può sostenere esame se non si supera l’esonero teorico e i disegni non sono completi così come richiesti dai Docenti, secondo il programma.

    Per poter sostenere l’esame di fine corso l’allievo deve presentarsi alle prove di valutazione intermedia/esoneri  e aver superato le suddette prove, come sbarramento all’esame conclusivo.

     

Bibliografia:

Testo 1 Autori vari “Apparato locomotore- anatomia funzionale “ Minerva medica

Oppure Testo 2 Autori vari a cura di Farina“ Anatomia dell’apparato locomotore” EdiSES

Orari:

ORARIO   I SEMESTRE

Giovedì      9,00 – 13,30

Lezione Teorica Frontale   ore   9,00 – 10,00.

Laboratorio                         ore 10,00 –  13,30.

Venerdì    14,30 – 17,30

Laboratorio                        ore  14,30 – 17,30.

N.B. La frequenza non è a scelta ma necessaria nei due giorni

Orario di ricevimento:

Prof.ssa R. Merlino:

II Semestre venerdì dalle ore 14,30 alle 15,30

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

verifica teorica programmata fine corso a termine del semestre; lo studente si preparerà su un argomento a scelta sia per la parte osteologica che miologica tra le regioni corporee trattate

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Controllo della cartellina con i lavori richiesti in riferimento agli studi osteologici compresivi anche dei muscoli annessi alle diverse regioni studiate.

Altre informazioni:
<   Torna ai programmi