Programma della disciplina: Anatomia artistica 3


Disciplina: Anatomia artistica 3
Docente: Roberta, Merlino
E-mail: roberta.merlino@albertina.academy
Livello: Triennio
Piani di studio di riferimento: Pittura
Area disciplinare: Arti visive
Settore scientifico disciplinare: ABAV01
Descrizione corso:

Programma Triennio I Livello III annualità Anatomia Artistica

 

Quale approfondimento degli studi affrontati nei precedenti anni si propone all’allievo un’indagine comparativa.

Personali percorsi di indagine saranno proposti agli studenti che potranno usufruire dei materiali a diposizione al fine di elaborare una ricerca grafico-teorica.

 

Al fine di valutare e preparare l’allievo per la sessione d’esame durante l’anno sono previste prove di valutazione intermedia/esoneri mediante una verifica grafico- teorica.

Per poter sostenere l’esame di fine corso l’allievo deve presentarsi alle prove di valutazione intermedia/esoneri  e aver superato le suddette prove, come sbarramento all’esame conclusivo.

La frequenza  del corso è obbligatoria.

L’allievo, per poter accedere alla sessione annuale d’esame, deve raggiungere 8 crediti formativi.

 

L’allievo dovrà elaborare attraverso una  personale indagine uno dei seguenti temi proposti e usufruendo del materiale osteologico a disposizione del Corso, gli allievi potranno eseguire tavole (in riferimento alla porzione cefalica) di studio e comparazione fra animali appartenenti ai seguenti ordini:

Primati

Folidoti

Lagomorfi

Roditori

Carnivori

Perissodattili

Artriodatteli

Strutiniformi

 

  • La comparazione potrà avvenire tra:

    – Animali appartenenti allo stesso ordine

    – Animali appartenenti ad ordini diversi

    – Strutture craniche animali e cranio dell’uomo

     

  • La comparazione potrà comprendere:

    – L’analisi dell’arto toracico e dell’arto pelvico

    – L’analisi dell’arto toracico e dell’arto superiore

    – L’analisi dell’arto pelvico e dell’arto inferiore 

            Considerando gli adattamenti e le specializzazioni che ne scaturiscono;

     

  • Ed ancora la comparazione potrà riferirsi alle diverse specializzazioni degli apparati (es. estremità degli arti, denti, apparati corneali etc.).

     

    Si richiedono:

     

  • Tavole di comparazione (osteologiche o miologiche) per evidenziare similitudini e

    differenze fra gli apparati esaminati (almeno 15 tavole) e breve ricerca scritta.

  • L’analisi delle precedenti strutture suggerirà l’elaborazione personale di un’opera artistica.

     

     

Bibliografia:

Barone A. “Anatomia comparata dei mammiferi domestici”, Edagricole (Vol I e II).

Minelli – Del Grande “Atlante di anatomia dei vertebrati” , Piccin Editore.

Anatomy Drawing Scholl “Human – Animal Comparative Anatomy”, Andras Szunyoghi.

Padoa E. “Manuale di anatomia comparata dei vertebrati”, Feltrinelli.

Altre indicazioni bibliografiche saranno fornite dai Docenti in base all’argomento concordato con gli studenti

Orari:

ORARIO   I SEMESTRE

Giovedì    14,30 – 17,30

Laboratorio                        ore  14,30 – 17,30.

Venerdì     9,00 – 13,30

Laboratorio                         ore 10,00 –  13,30.

N.B. La frequenza non è a scelta ma necessaria nei due giorni

 

Orario di ricevimento:

Prof.ssa R. Merlino:

II Semestre venerdì dalle ore 14,30 alle 15,30

 

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Verifica della parte teorica in merito all’argomento scelto dall’allievo e programmata entro la fine del corso a termine del semestre.

Per poter sostenere l’esame di fine corso l’allievo deve presentarsi alle prove di valutazione intermedia/esoneri  e aver superato le suddette prove, come sbarramento all’esame conclusivo.

 

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

verifica per la parte grafica richiesta con controllo cartellina programmato.

 

 

Altre informazioni:
<   Torna ai programmi