Programma della disciplina: Anatomia dell’immagine


Disciplina: Anatomia dell’immagine
Docente: Paolo, Belgioioso
E-mail: paolo.belgioioso@albertina.academy
Livello: Biennio
Area disciplinare: Anatomia dell’immagine
Settore scientifico disciplinare: ABAV01
Descrizione corso:

I gravi danni arrecati all’ambiente dall’attività dell’uomo sconvolgono ormai in modo evidente  gli equilibri naturali dell’intero ecosistema. Soprattutto in questi ultimi anni la società industrializzata e tecnologica ha modificato il paesaggio naturale, con effetti a volte disastrosi dovuti a contaminazione ambientale, conseguenze di uno sfruttamento indiscriminato del suolo e delle risorse. il degrado, di cui siamo vittime e artefici, può portare a squilibri irreversibili che negli anni a venire potranno mettere a rischio le sorti del pianeta.  Ne sono la prova i cambiamenti climatici dovuti al riscaldamento globale, causa di trasformazioni repentine di vasti territori.

Tuttavia l’inquinamento non riguarda soltanto le fonti vitali (acqua, aria, prodotti alimentari), ma interessa in egual modo la più intima essenza della Natura, cibo fondamentale per la mente dell’Uomo: la bellezza. Il degrado di certe aree periferiche o industriali, frutto dell’ urbanizzazione selvaggia del profitto, inducono inevitabilmente ai comportamenti aberranti che riempiono le cronache, privando l’anima dei suoi indispensabili alimenti.

L’urgenza di  un riequilibrio del rapporto tra Uomo e Natura che si fondi sui valori del rispetto e del bello deve crescere ed espandersi a partire dalle coscienze più elevate e consapevoli. Da più parti si sottolinea l’urgenza di un cambiamento che coinvolga le attività e la vita dell’uomo non soltanto sul piano economico e produttivo , ma anche su quello morale, estetico e spirituale.

L’inquinamento estetico, in particolare, va combattuto con i rimedi più efficaci e l’Arte è senza dubbio uno di questi.

Muovendo da queste considerazioni, il corso si propone di sensibilizzare gli studenti sulle tematiche riguardanti i rapporti conflittuali tra UOMO e NATURA, in un percorso finalizzato alla ricerca di soluzioni per comunicare, con gli strumenti dell’Arte, la necessità di un cambiamento.

Gli argomenti delle lezioni avranno dunque il compito di alimentare un’idea per un’ immagine nuova che, tradotta in manufatto artistico, possa trasmettere efficacemente tale messaggio.

Attraverso il confronto tra le diverse identità e tipologie di spazio urbano contemporaneo, dove stratificazioni storiche ed effimere   possono evidenziare problematiche, disagi e squilibri, si forniranno gli spunti per la concezione di un’opera d’arte ambientale, capace di dialogare con il territorio.

Le proposte progettuali si confronteranno con la natura e la storia di un territorio come  esempio di sostenibilità ambientale declinata in chiave artistica, sul piano etico ed estetico.

I lavori (grafici, fotografici,  plastici) dovranno essere pensati  appositamente per un luogo prescelto, considerando anche le soluzioni tecniche e i materiali più appropriati per la loro realizzazione in scala ambientale.

Didattica

La didattica è svolta attraverso lezioni frontali, discussione dei progetti individuali ed esercitazioni di laboratorio.

Esame

Il numero di crediti necessari per l’ammissione all’esame si ottiene con la frequenza al corso, la partecipazione alle attività di laboratorio e il superamento di una verifica/esonero che precede la sessione d’esame.

L’esame verte sulla discussione degli elaborati e dei progetti personali in relazione alle tematiche trattate durante il percorso didattico.

Bibliografia:
  • Sabina Lenoci, Tra arte, ecologia e urbanistica, Booklet Milano, 2005;

  • C. Birrozzi – M. Pugliese, L’Arte pubblica nello spazio urbano, Bruno Mondadori, 2007;

  • Ivana Mulatero, Dalla land art alla bioarte. Atti del Convegno internazionale di studi (Torino, 20 gennaio 2007),   Hopefulmonster, 2008;
  • C. Birrozzi – M. Pugliese, L’Arte pubblica nello spazio urbano, Bruno Mondadori, 2007;

  • V. Gravano, Mimesis, 2012;

  • Linda Wemtraub, To Life!: Eco Art in Pursuit of a Sustainable Planet (Inglese), Ed. Univ. California Pr., 2012;

  • S. Mazzucotelli salice, Arte pubblica, Franco Angeli, 2016.

Orari:

Aula A02

2° Semestre, giovedì, 08.30 – 13.00, 14.00 – 17.30

Orario di ricevimento:

2° Semestre, giovedì, 17.30 – 18.30 

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Gli esoneri si svolgono nella settimana che precede ciascuna sessione d’esame, nelle date seguenti:

13  giugno 2019       (appello ore 08,30)

12 settembre 2019  (appello ore 08,30)

06 febbraio 2020     (appello ore 08,30)

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Durante le lezioni di laboratorio.

Altre informazioni:
<   Torna ai programmi