Descrizione:

In occasione di Torino Capitale Europea dello Sport 2015, l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino ha organizzato una mostra intitolata De Arte Gymnastica. Esercizio fisico, gioco, immagine. Il titolo è ispirato al trattato del medico Girolamo Mercuriale (1530-1606), in cui l’esercizio fisico viene analizzato come azione e in relazione ai benefici per la salute.

Dipinti, codici e incisioni sei e settecenteschi, provenienti da musei e collezioni private, illustrano la presenza a corte e sul territorio di giochi ed esercizi che sono all’origine delle discipline sportive moderne: jeu de paume o pallacorda, pallone, calcio, birilli, slitta. Il punto di partenza del percorso è un dipinto poco noto della Pinacoteca Albertina attribuito a Isidoro Bianchi (1581-1662), nel quale tre putti alati giocano al tiro alla fune, omaggio sia alla dinastia sabauda sia al sentimento di concordia generato dall’azione ludica.

A questo percorso storico ha fatto da contrappunto la presenza di fotografie e video di artisti contemporanei, che analizzano lo sport come esperienza del limite, e quindi come possibile metafora della ricerca artistica, oppure come situazione in cui si concentrano contraddizioni e proiezioni simboliche che attraversano la società contemporanea.

Titolo: DE ARTE GYMNASTICA
A cura di:

Alessandra Castellani Torta e Maria Teresa Roberto

Testi di:

Fiorenzo Alfieri, Salvo Bitonti, Alessandra Castellani Torta, Stefano Gallo, Maria Teresa Roberto, Zanellati Enrico

Progetto grafico di:

Stefano W. Pasquini

Fotografie:

Cristina Leoncini, Fabio Amerio

Correzione testi:

Laura Valle

Prezzo: 13 €
Anno: 2015
Pagine: 96 pg.
Copertina: Rigida
Editore:

Albertina Press

ISBN:

NO

<   Torna ai cataloghi