Programma della disciplina: Storia dell’arte antica


Disciplina: Storia dell’arte antica
Docente: Antonio, Musiari
E-mail: antonio.musiari@albertina.academy
Livello: Triennio
Piani di studio di riferimento: Comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo
Area disciplinare: ABST47 Stile, Storia dell'Arte e del Costume
Settore scientifico disciplinare: Storia dell'Arte
Descrizione corso:

Questo corso intende esplorare i principali linguaggi dell’arte sviluppata nell’ambito delle poleis greche dall’età arcaica in poi, fino alla sua diffusione, dopo la formazione dei regni ellenistici, in territori lontani dalla Grecia continentale. Successivamente, si prenderanno in considerazione alcuni momenti della colonizzazione greca in Italia e il nascere della civiltà etrusca. Si porrà in evidenza la forza della tradizione che collega, dal modello all’interpretazione, dall’arte greca all'arte in Etruria e a Roma. Completamento del percorso così avviato sarà pertanto lo sviluppo dell’arte romana.

Data l’ampiezza cronologica della materia, si focalizzeranno alcuni temi attraverso una selezione di opere. Andranno a costituire i nuclei tematici delle lezioni i paradigmi della scultura, nella valenza mitizzante o più apertamente celebrativa, della pittura vascolare grazie ad esempi riferiti a diverse tecniche e officine di produzione, e l’architettura intesa come espressione di un edificio in rapporto con l’ambiente (concretizzazione di un sistema valoriale e parte della progettualità urbanistica).

Un approfondimento riguarderà le origini simboliche ed ideali della ritrattistica nel mondo greco, attraverso l’interpretazione orientale ed etrusca fino alla esaltazione dei soggetti nella ritrattistica della Repubblica e del principato romani.

Finalità

1) generale

attualizzare il tradizionale processo di insegnamento-apprendimento, proprio delle Accademie d’arte, attraverso l’analisi di tecniche e linguaggi su originali e riproduzioni di capolavori della classicità;

2) particolare

recuperare in senso sincronico il confronto tra le opere selezionate, in modo da valorizzarne l’eterna contemporaneità di segni e simboli.

Obiettivi

– riconoscere nel tessuto urbano, nelle permanenze monumentali e nelle iconografie, la conservazione e la rivisitazione di stili e forme della classicità;

– comprendere in modo autonomo, ma nell’interazione dei saperi, i reperti e i contesti del passato greco, etrusco e romano nei siti originari e nei contesti museali;

– esprimere il proprio potenziale artistico nel senso della continuità, sia attraverso l’interpretazione storico-critica, sia attraverso la rielaborazione creativa delle suggestioni del passato.

Bibliografia:

– Giorgio Bejor-Marina Castoldi-Claudia Lambrugo, Arte greca. Dal decimo al primo secolo a.C., Milano, Mondadori, 2013 (€ 36.00)

– Mario Torelli, L’arte degli Etruschi, Roma-Bari, Laterza, 2008 (€ 12.00)

– Mario Torelli-Mauro  Menichetti-Gian Luca Grassigli, Arte e archeologia del mondo romano. Milano, Longanesi, 2011, (€ 59.00).

 

Orari:

Mercoledì 15.30-18.00 presso Camera, via delle Rosine 19

Le lezioni si svolgeranno con il seguente calendario:

23/10/2018 (presentazione), 7/11, 14/11, 21/11, 28/11, 5/12, 12/12, 19/12. 9/1/2019, 16/1, 23/1, 30/1, 6/2, 6/3, 13/3, 20/3, 27/3, 3/4, 10/4, 17/4/2019. 

 

 

 

Orario di ricevimento:

Mercoledì, 15.00-15.30 presso Camera

Previsti esoneri:
Informazioni esoneri:

Unicamente in caso di gravi e provati motivi che impediscano la frequenza di parte delle lezioni lo studente concorderà con il docente una bibliografia integrativa per l'esame orale.

Previste revisioni:
Informazioni revisioni:

Verranno effettuati tre test scritti sulle competenze acquisite durante le lezioni frontali, indicativamente alla fine dei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo. La somma dei risultati dei test, espressa in trentesimi, concorrerà al voto finale nel colloquio individuale sul corso (lezioni del docente+testi in bibliografia). Gli studenti che non effettueranno uno o più test dovranno portare gli argomenti corrispondenti al colloquio individuale finale, purché in regola con le firme di presenza. 

 

 

 

Altre informazioni:
<   Torna ai programmi