Scenografia: biennio


L'offerta formativa dell'Accademia Albertina prevede, per il biennio di Scenografia, i seguenti indirizzi:

  • Scenografia per il cinema e la TV;
  • Scenografia per il teatro.

SCENOGRAFIA PER IL CINEMA E LA TELEVISIONE

 

Obiettivi formativi

Nelle città in cui sono nate il cinema e la televisione, dove vi è una nutrita e importante presenza di Festival che scandagliano le diverse forme del cinema e delle nuove tecnologie, la città che ha visto operare la prima Film Commission e in cui, come nel passato, si producono sperimentali disegni animati è opportuno, anche per le prospettive di lavoro che la città offre, istituire un Corso di secondo livello della Scuola di Scenografia per il cinema e la televisione.
I corsi che costituiscono le attività formative di base, caratterizzanti e affini hanno l’obiettivo di assicurare ai discenti conoscenze metodologiche e tecniche artistico-progettuali per un’adeguata formazione tecnico/operativa relativamente ai settori della scenografia e degli allestimenti. Fornire conoscenze progettuali ed espressive nell'uso degli strumenti della rappresentazione, sia tradizionale che con le nuove tecnologie, specifiche per la scenografia cinematografica/televisiva e per le tecniche di allestimento pubblicitarie è lo scopo primario del corso.

 

Identificazione dei profili professionali

Con la partecipazione dei diplomati della Scuola (attraverso stage, workshop, seminari e master) alla realizzazione di progetti sul territorio si svolgeranno attività, in ambiti pubblici e privati, che avranno nella scenografia cinematografica/ televisiva e negli allestimenti il luogo di ricerca e di specializzazione che, come verifica sul campo, saranno utili per l’attività professionale successiva.

 

Requisiti di accesso al corso

Possono iscriversi tutti coloro in possesso di un Diploma Accademico o di una Laurea di I Livello.

Accesso diretto

Diploma Accademico di I Livello in Scenografia

Accesso previo esame di ammissione

  • Tutti i titoli (lauree e diplomi di 1° livello) conseguiti in Italia
  • Tutti i titoli (lauree) conseguiti all’estero

Il numero di debiti formativi non può essere superiore a 36 e viene definito in base al piano di studi presentato dallo studente.

 

Eventuale tipologia della prova di accesso

La prova è composta di due parti:

  • Ex-tempore di progetto architettonico – teatrale, senza sviluppo (di 6 ore) basato sulla progettazione di uno spazio, esterno o interno, o di un oggetto, legati ad eventi spettacolari.
  • Colloquio (che si svolgerà nella stessa giornata) che verificherà la conoscenza della Storia dell'Arte dal XIV al XXI secolo, prendendo anche visione del port-folio artistico presentato dal candidato (obbligatorio) e verifica del percorso di studio (curriculum) se provenienti da altre Accademie e Università italiane o estere per l'eventuale attribuzione di debiti formativi.

Le tempistiche e ulteriori informazioni circa le modalità della prova sono indicate nella sezione Calendari.

 

Modalità di svolgimento della prova finale

Il diploma viene conseguito una volta ottenuti i crediti formativi indicati, superati tutti gli esami e discussa con esito positivo la tesi multidisciplinare, svolta sotto la guida di un relatore, presentando altresì tre lavori artistici concordati con il docente di indirizzo. Ulteriori indicazioni sono fornite nel Regolamento Tesi. Ai fini del computo dei crediti non è possibile indicare più volte la stessa disciplina, ad eccezione di quelle consentite espressamente.

 

TOTALE CREDITI: 120

Piano di studio

Piano di studio per studenti già immatricolati, fino ad esaurimento

Per maggiori informazioni, consulta la pagina relativa alla lettura dei piani di studio.

 


SCENOGRAFIA PER IL TEATRO

 

Obiettivi formativi

Il biennio specialistico in Scenografia teatrale completa la preparazione culturale e artistica degli studenti con una offerta formativa polivalente, funzionale alla declinazione di percorsi specialistici differenziati. Infatti, attraverso la composizione di piani di studio personalizzati, è possibile individuare percorsi formativi caratterizzanti nei settori: della progettazione per la scena; dell’approfondimento teorico, della gestione e organizzazione dell’evento scenico; soprattutto della tecnologia di scena con particolare accento alla scenotecnica e alla realizzazione laboratoriale.
Al fine di formare operatori culturali in grado di inserirsi con competenza nel contesto professionale, sono già attivati stage e workshop in convenzione con Enti, soggetti pubblici e privati, operanti sul territorio.

 

Identificazione dei profili professionali

I diplomati potranno offrire l’esperienza maturata nei settori della scenografia progettuale, della scenotecnica e delle arti sceniche applicate, della costumistica, per il teatro in generale e il teatro lirico e musicale.

 

Requisiti di accesso al corso

Possono iscriversi tutti coloro in possesso di un Diploma Accademico o di una Laurea di I Livello.

Accesso diretto

Diploma Accademico di I Livello in Scenografia

Accesso previo esame di ammissione

  • Tutti i titoli (lauree e diplomi di 1° livello) conseguiti in Italia
  • Tutti i titoli (lauree) conseguiti all'estero

Il numero di debiti formativi non può essere superiore a 36 e viene definito in base al piano di studi presentato dallo studente.

 

Eventuale tipologia della prova di accesso

La prova è composta di due parti:

  • Ex-tempore di progetto architettonico – teatrale, senza sviluppo (di 6 ore) basato sulla progettazione di uno spazio, esterno o interno, o di un oggetto, legati ad eventi spettacolari.
  • Colloquio (che si svolgerà nella stessa giornata) che verificherà la conoscenza della Storia dell'Arte dal XIV al XXI secolo, prendendo anche visione del port-folio artistico presentato dal candidato (obbligatorio) e verifica del percorso di studio (curriculum) se provenienti da altre Accademie e Università italiane o estere per l'eventuale attribuzione di debiti formativi.

Le tempistiche e ulteriori informazioni circa le modalità della prova sono indicate nella sezione Calendari.

 

Modalità di svolgimento della prova finale

Il diploma viene conseguito una volta ottenuti i crediti formativi indicati, superati tutti gli esami e discussa con esito positivo la tesi multidisciplinare, svolta sotto la guida di un relatore, presentando altresì tre lavori artistici concordati con il docente di indirizzo. Ulteriori indicazioni sono fornite nel Regolamento Tesi. Ai fini del computo dei crediti non è possibile indicare più volte la stessa disciplina, ad eccezione di quelle consentite espressamente.

 

TOTALE CREDITI: 120

Piano di studio

Piano di studio per studenti già immatricolati, fino ad esaurimento

Per maggiori informazioni, consulta la pagina relativa alla lettura dei piani di studio.

Scuola di Scenografia

 

Coordinatore: prof. Massimo Voghera


Docenti:

Prof.ssa Elisabetta Ajani

Prof. Alberto Ausoni

Prof. Donato Canosa

Prof.ssa Claudia Esposito

Prof.ssa Arminda Falcione

Prof. Nicola Fano

Prof.ssa Giovanna Fiorentini

Prof.ssa Cristina Giudice

Prof.ssa Liliana Iadeluca

Prof.ssa Valeria Piasentà

Prof. Matteo Pollone

Prof. Pierpaolo Rovero

Prof. Carlo Maria Schirinzi

Prof. Emanuele Sinisi

Prof. Giacomo Verde